PERSEVERANDO SI STANNO PER PERDERE. VERSO VIA POMA (1990) E TRENTA ANNI SCOPERCHIATI


ANTEPRIMA: STA PER DEFLAGRARE LA VERITA' 



§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§

LA ASTENSIONE DOVEROSA.

"L'INCARICO PER DISTRUGGERE COLUI 

CHE TROPPO SA, INTENDE E ANCOR 

PIU' 

SA VOLERE"


§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§§



Studio Legale Parenti

Viale delle Milizie n. 114

00192 – Roma



AL DOTT. ALBERTO D'ARGENIO
PEC

OGGETTO. TRASMISSIONE ATTI AD INTEGRAZIONE E CONTESTAZIONE DI FATTI INTERCORSI NEL NOSTRO INCONTRO DEL 31 GENNAO 2019 NONCHE' CIRCA LA DOVEROSITA' DELLA DI LEI ASTENSIONE.


Come a lei noto, pende esposto al presidente del Tribunale di Roma ed al Procuratore di Roma, circa la sua omessa astensIone dovuta e processo di ricusazione della dott.ssa MARIA LAURA PAESANO.

1. Debbo immediatamente stigmatizzare la grave Sua (non richiesta) asserzione a me fatta, secondo cui sarebbe stato nominato al volo “perito” “perché era presente dovuto riferire al Giudice nell'ambito di altro procedimento penale”. Sono venuto in possesso non solo di sentenza depositata il 27 dicembre 2018 che indica il Suo nome e cognome ma soprattutto di registrazione del 30 novembre 2018 che non solo lascia escludere in radice una Sua presenza, ma comprova che il giudice pronunciò verbalmente il suo nome in modo tale da lasciarLo di fatto non capire nemmeno dall'AVV Alessandro Rossi, revocato per profili attinenti ovviamente il suo patrocinio. Il che verrà fatto oggetto di separata allegazione e segnalazione da parte del Dott. Ferraro.


2. Le contesto poi preliminarmente, e prima di entrare nel merito, la acclarata circostanza grave che Lei, nonostante sia stato da più fonti informato anche documentalmente che dal novembre 2010 il dott. Ferraro convive con il coniuge di fatto e poi di diritto ed i figli nella relativa famiglia allargata Ferraro Foiani, secondo specificazione chiarissima unica frequentatrice del dott. Ferraro con costante quotidianità e per l'intero arco della giornata con la sola eccezione degli impegni lavorativi della predetta, fermi gli impegni pubblici sociali e comuni che hanno visto impegnati insieme entrambi i coniugi, non ha tenuto conto nelle sue prospettazioni colloquiali a me rivolte, della seguente banale circostanza.
Qualunque atto e dichiarazione di terzo Le sia stata depositata, di terza provenienza peggio “interessata”, è per tabulas ed in radice completamente sfornito di alcuna attendibilità a non dire molto di più, visto che manca il presupposto stesso necessario della stessa frequentazione addirittura anche della mera frequentazione casuale non “protetta” a mera tutela del dott. Ferraro.
Le sono poi stati depositati atti di rilievo ed esposti che da soli, inquadrando la natura di affermazioni ed attività, Le consentono di illuminare professionalmente (come dovuto) il soggetto terzo che le avrebbe depositato o meglio disegnato una figura del dott. Paolo Ferraro patentemente falsificata; mancava sinanche il soggetto “in posa” a partire dal maggio 2011.
E lei è anche stato debitamente informato della esistenza di un recente esposto non mono firma depositato al Procuratore della Repubblica di Roma.
Comunque nel riallegarLe vari documenti di data certa depositati presso uffici di pg (ALL.ti A) debbo formalmente segnalarLe che esistono agli atti del Commissariato FLAMINIO dal 2006 non solo la documentazione relativa a condotta posta in essere dalla Canali (ed una sua lettera “giustificativa”) ma un esposto cautelativo circa comportamenti “violenti” della Canali, nonché esposto dettagliato con foto circa ennesima violenza posta in essere, e querele circa condotte varie sempre sporte molti molti anni fa presso la Stazione CC di Prima Porta. Ed ora che ne è conoscenza è Suo dovere acquisire rilevanti elementi che Le consentono di vagliare professionalmente l'humus ed il contesto pericoloso “per”, nel senso di a danno di, l'insigne ex (per ora pendenti causa al TAR, al CdS e istanza al CSM in regime di autututela) magistrato Paolo Ferraro.
Le allego a tal proposito, per non tediarLa un indice riferito ad un solo blocco di atti e solo qualche esemplare della documentazione a dir poco chiarissima di provenienza di un piccolo stuolo di professionisti e dalla dott.ssaPatrizia Stefania Eugenia Foianii anche da LEI pretermessa INTEGRALMENTE - e sottolineo la gravità del fatto confrontato con la eventuale acquisizione di artate documentazioni/dichiarazioni di “parte terza”- (ALLti B) a tutela del magistrato Paolo Ferraro, aggredito quando emersero pubblicamente prove sui veri fatti che concernono la grandediscovery 1 2 e 3.
A tal proposito con la occasione le allego in formato offline su file *.zip uno dei cento siti che la hanno trattata con un quantitativo di relative prove dirette impressionante per rilievo e completezza. (ALL.to C) grandediscovery.it.zip da scompattare ed attivare su pc collegato in rete cliccando su file index.html nella directory creata sul pc (Il dott. Ferraro mi suggerisce di specificare che le PROVE DIRETTE sono oggettive e consistenti in registrazioni ambientali, e di conversazioni tra presenti e di telefonate, ma ritengo Lei potrà apprezzarne direttamente il vigore, il metodo scientifico di trattazione a la ferrea contestualizzazione. Per converso ha agli atti depositatoLe un esposto segnalazione su “una sentenza a struttura deliroide” e a Lei “leggendo” non può sfuggire il significato e la valenza della tipica espressione adottata a ragion veduta, in atto non certo a sua firma esclusiva, dal magistrato Paolo Ferraro. Ma può ometterne la lettura. Fin troppo dimostrativa).
3. Non Le sarà sfuggito poi che  la trama su cui si poggia la attuale fase concerne un “minuscolo” processo per diffamazione inesistente, inseminato nel remoto 2011 mediante una querela artefatta per fatti se reato punibili con multa o modesta pena, fatti veri e dimostrati con prove, propalati pubblicamente in costanza di interesse pubblico e generale, diritto alla informazione, consenso dell'avente diritto, e di legittima difesa e stato di necessità, fatti-reato costruiti, destinati NECESSARIAMENTE AD ASSOLUZIONE o PROSCIOGLIMENTO SOTTO VARI PROFILI CHE ATTENGONO AI FATTI MEDESIMI COMUNQUE IN IMMINENTE PRESCRIZIONE. (ALL ti D )
Ebbene nei confronti del dott. PAOLO FERRARO, incensurato e per fatti suffragati da prove dirette nel processo anzidetto viene, per la prima volta nella storia del diritto italiano impartita previo incarico programmato per udienze successive, una perizia del tenore a Lei noto.
Ma a Lei non può non esser più che noto che il magistrato Paolo Ferraro, oltretutto candidato per ben due volte ad elezioni nazionali, come ex per ora magistrato rimanendo uomo di valori cristiani e di sinistra ma Pertiniana vera e democratica, ha denunciato attività coperte anche a suo danno e fatti di una sconvolgente gravità corredando il tutto sempre e solo con PROVE DIRETTE visionate da TUTTA la magistratura italiana, che ha ricevuto e confermato la ricezione a domicilio di PROVE DIRETTE INSORMONTABILI e di interi siti OFFLINE.
Lei col DVD ha in mano un sistema multimediale integrato unico al mondo per oggetti, ambiti e metodo di trattazione, e “ascolterà” una opera geniale che il dott. Ferraro porta mediante prove obiettive dirette. Ma che si stia parlando di un uomo sano e geniale e di particolare intelligenza che vive serenamente con la sua famiglia, Lei lo ricava da ben 230 video pubblici, replicati in centinaia di migliaia in tutta la rete ed incorporati in oltre cento siti e poi in altre centinaia a Lui estranee. Ora solo questo basterebbe a dimostrare la finalizzazione di quel che sta accadendo, conclamata, e le matrici ma a dimostrare con due righe non solo chi sia ma quanto valga come uomo, definito da insigne psichiatra più sano degli altri, il dott. Paolo Ferraro (anche qui prova diretta, pubblica, non millanteria cartacea). Ma avrebbe dovuto leggere il documento che le riallego posto a base della progressione di carriera del magistrato nel 2012 (ALL E). E meditare su una sola notizia che Le fornisco: lo studio ed analisi da parte del CNR, nell'ambito di una specifica ricerca su “INTELLIGENZA ARTIFICIALE” del “programma di gestione integrale automatizzata del lavoro del magistrato“, enucleato e sommariamente descritto nel documento UFFICIALE anzidetto.
Inoltre basterebbe che Lei avesse acquisito i vari rapporti che costellano la carriera professionale del magistrato per acquisire la notizia certa di un equilibrio anche professionale a dir poco ineccepibile confermato sino all'ultimo rapporto. Ma non è suo compito.
4. Debbo infine sottolineare che Lei ha a disposizione le dichiarazioni testimoniali rese in udienza dalla parte terza “interessata”. Esse non solo sono totalmente incompatibili con i fatti tutti veri certi e di pubblico dominio su evidenziati in sintesi, ma addirittura contraddette da una duplice relazione investigativa (ALL.TI F) corredata con due video di prova che vengono messi a sua esclusiva e riservata attenzione al link non propalabile in alcun modo a tutela della immagine della terza “interessata” "LINK OMISSIS" , Video che La invito a compulsare, non prima di aver letto la autorizzazione specifica/consenso dell'avente diritto più oltre citata (ALL G).
Ne esce illuminata non tanto la persona nel processo e la grave inattendibilità totale delle dichiarazioni o ben peggio, quanto la integrale caratteristica della persona ed un profilo in rilievo che a Lei, nella sua amplia esperienza, non può sfuggire.
Sa bene il dott. Ferraro, e riferisce a me, che il detto profilo come vagliato ed accertato è stato descritto a lui dalla stessa parte “interessata” nel lontano febbraio 1996, con riferimenti dettagliati. E sa molto altro, che per rispetto umano si è astenuto dal propalare, e non intende propalare con prove, appartenendo “anche” ad una categoria di uomini sani, generosi pacifici e buoni non certo in estinzione. D'altronde, sottolinea il dott. Paolo Ferraro le questioni in gioco sono tutt'altre.
Al riguardo la posizione del dott. Ferraro è straordinariamente netta, sul punto che ritiene ben più che marginale, totalmente irrilevante ma dolosamente gestito per artatamente soggettivizzare e coprire eventi e circostanze vere che nulla hanno di “personale” nel senso di intimo ed individuale. Non solo non esiste ma non esisteva anche dal 2006 alcun conflitto interpersonale con la terza parte “interessata”, per quanto lo concerne. Da parte sua infatti si limitò dodici anni fa, a sua tutela, ad una separazione consensuale anòdina, confermata da un ricorso nello stesso stile distaccato ed equilibrato, come al solito da Lui redatto ed introdotto giudizialmente. Si limitò solo nel 2006 ad acquisire “CONSENSO” dell'avente diritto (la terza parte “interessata” odierna (VEDI ALL G). E si limitò a segnalare con esposti aggressioni e condotte “altrui”, congiuntamente al coniuge Patrizia Stefania Eugenia Foiani, nella prima metà del lontanissimo 2011.
Ciò premesso Le illustro quanto segue.

PROFILI DI ASTENSIONE DOVEROSA.
A. Il dott. Ferraro denuncia con prove pubbliche attività coperte e segrete a suo danno, e sotto i vari profili che emergeranno, a Lei, de plano mediante l'anche non attento ascolto dell'impianto di prove nel DVD da me consegnatoLe in copia conforme stampata ed immodificabile in quanto parte del fascicolo dibattimentale (DVD che costituisce da solo un attestato, anche esso insormontabile, di particolare integrità ed intelligenza dell'autore).
Bene: il tutto è ambientato per la parte di interesse, nel quartiere civili militare ella Cecchignola, è di chiaro rilievo militare, e coinvolge questa sfera. Come Lei pensa di poter sostenere la sua terzietà se è assoggettato a vincoli militari, fa parte della RISERVA SPECIALE NAZIONALE e ha partecipato a vari teatri militari, raggiungendo la qualifica di TENENTE COLONNELLO avendo operato in ambito ospedaliero militare a dir poco centrale ?! E reinquadrando la anomalia globale della vicenda processuale, fatto obiettivo sopra illustrato sub 3, e la gravità dei fatti di quadro, che indica una decisione a monte e UNIDIREZIONALMENTE palese, non Le sembra piuttosto che per non violare anche il dovere di probità e correttezza che accompagna un militare durante la vita, di fronte alla EVIDENZA CONCLAMATA, non abbia il sereno dovere di astenersi?! IL DVD le porterà la saggezza che Lei ha auspicato oggi 31 gennaio, spero.
B. II gruppo operativo della Cecchignola enucleato con prove dirette e tratti inequivoci, è composto (anche) da un alto ufficiale, noto, di ritorno da missione semestrale in Afghanistan già impegnato nel Kossovo (informazioni ricevute a suo tempo dal dott. Paolo Ferraro e di pubblico dominio). Non sarò io difensore, che ammiro e stimo il mondo militare così come il dott. Paolo Ferraro, a ricordarLe tutte le Sue ovvie colleganze e conoscenze nel mondo militare. Sussiste un secondo immediato profilo di doverosa astensione, ed è in questa sede per l'ennesima ma ultima volta affidato a Lei.
CONCLUSIONI BREVI
Come difensore ho convenuto sulle più argomentate e motivate valutazioni confortate da elementi vari vagliate insieme al dott. Ferraro, che “la pendenza di ricusazione del giudice ed esposto per omessa astensione nonchè la delicatezza del contesto consigliano difensivamente e per fondati motivi di non aderire alla perizia” già partita acquisendo materiale per definizione viziato in radice e non chiamando ed ascoltando invece chi SOLO sa e frequenta, in posizione di “esclusiva rilevanza” da ormai un decennio.
Il dott. Paolo Ferraro che è anche persona ironica (il che di per sé è già indice incompatibile con qualsivoglia patologia) ha proposto a me di adottare una delle diagnosi suggerite, per la eliminazione di intellettuali e copertura di attività e segreti, contenute come suggerimenti di “strategia militare” in un paio di testi sacri, uno scritto ormai qualche decennio fa da un noto esperto militare già inquadrato nel Pentagono, ma subito ha osservato che ben tre articoli suoi su PROFILI E PROFILAZIONE e la attenta ricostruzione di tutte le artefazioni conclamate ed inventate di sana pianta nella Sua vicenda purtroppo non consentono di aderire ad alcuna artificiale adozione di schemi diagnostici.
La consapevolezza piena di ciò che si è mosso intorno allo stimato magistrato, e il livello di ciò e le prove fornite uniche al mondo, dice sempre il dott. Ferraro, non io, “non gli consentono in questa fase neanche di andare a prendere un caffè con un cappellano militare cui sia stata commissionata perizia sulla sua santità”.
E si verte di una perizia in un processo per atti di opinione, veri certi oggetto di prova diretta, di interesse pubblico e pluri scriminati e in imminente prescrizione (ALL.ti H ). Un fatto incontrovertibile, come le certificazioni e relazioni vere a Lei già prodotte. Ma di queste non ha parlato in concreto. Questo sarebbe il profilo più interessante di astensione, ma richiede una cultura giuridica e storica ed una serenità interiore importante. Difatti l'ex per ora magistrato Paolo Ferraro non può che astenersi dalla perizia, e farLo sapere pubblicamente. Se non lo facesse, la perizia ex post gli darebbe ragione tardiva, senza alcun dubbio. E del pari qualunque azione coercitiva non farebbe che dimostrare, unitamente alla futura perizia.
La storia è impietosa: saper valutare e prevedere con argomentazioni dimostrate, aiuta a capire la storia con un minimo di anticipo, per non voler passare alla storia.
Cordiali saluti

Roma 1 febbraio 2019

f.to AVV LUIGI PARENTI
(trasmissione con allegati via PEC)



N.B. La presente viene sottoscritta dalla dott.ssa Patrizia Stefania Eugenia Foiani per adesione e totale conferma.
Roma 1 febbraio 2019

f.to Dott.ssa Patrizia Stefania Eugenia Foiani


RICORDATE QUESTA DATA .... 
1 9 9 0 MILLENOVECENTONOVANTA !!!!! 
ANTEPRIMA. STA PER ARRIVARE LA DEFLAGRAZIONE DELLA VERITA'.  





111 MONDO TAVISTOCK COLLOQUIO REGISTRATO A PROVA PAOLO FERRARO ATTENZIONATO DAL 1977. LA TESTIMONIANZA STORICA RETROATTIVA DELLE ATTIVITA' DI MANIPOLAZIONE ACCERCHIAMENTO E DESTABILIZZAZIONE. PAOLO FERRARO ATTENZIONATO PER CAPACITA' ED INTELLIGENZA DAL 1977 !! A MAGGIOR RAGIONE DAL SUO INGRESSO IN MAGISTRATURA E NEL 1990 !! 











ALL.ti


ALLEGATI MEDIANTE LINK DUE VIDEO COLLEGATI A 2 RISPETTIVE RELAZIONI DI Ag. Inv.va
DEPOSITATO A MANO IL DVD"IL FILO DEL MAGISTRATO ED IL LABIRINTO SENZA PIU' SEGRETI




 

 

Contatti

CDD Comitato di Coordinamento Difendiamo la Democrazia INDICE DEI BLOG
www.cddindex.blogspot.it
CELL 3929069339
SKYPE paolo.ferraro65
ooVoo paoloferraro
INDIRIZZI MAIL
ccdd.difendiamolademocrazia
paoloferrarocdd@gmail.com
cdd@paoloferraro.it
posta@paoloferraro.it
email@paoloferraro.it
paoloferraro@paoloferraro.it
pafer3@libero.it
paoloferrarocdd@gmail.com